Under 15, Fiumicino 1926 3-1 Petriana Calcio. Si chiude la stagione dei ragazzi di mister Di Tella

Mister Emiliano Di Tella ci racconta la sua ultima partita sulla panchina della Petriana. Dopo due anni alla guida dei 2004 gialloblu, sabato sul campo del Fiumicino 1926 è andata in scena l’ultima gara di campionato dei suoi ragazzi. Una sconfitta che non fa male visto che l’obiettivo stagionale della salvezza era stato da tempo raggiunto. Con la sua solita lucidità e professionalità ci racconta lo svolgimento del match sottolineando la più grande dote della sua squadra, mai mollare. Di seguito le parole del tecnico:

“Lascio la Petriana dopo aver raggiunto una salvezza ormai da tempo durante la stagione. Purtroppo, anche sabato eravamo 12 (2 squalificati e 5 indisponibili). L’unico cambio disponibile, Colombo per Turci, l’ho dovuto effettuare dopo solo 20 minuti di gioco.

Però siamo partiti benissimo, con due occasioni da gol una di Turci e una di Tommasini. Poi lo svantaggio improvviso: lancio lungo di 60 metri un nostro difensore posizionato male e il portiere Valori che non esce tempestivamente. Uno a zero per loro.

Il secondo ed il terzo sono un po’ il riepilogo del nostro campionato, altri errori individuali. È Sembrata una vera maledizione quest’anno, al primo errore abbiamo sistematicamente preso gol.

Ma questa squadra non ha mai mollato, nemmeno sul 3-0, nemmeno l’ultima giornata.

Giochiamo e creiamo ben 5 palle gol. Allegrini, dopo un’azione strepitosa con Romani e Corsanici, riapre la gara. Dopo due minuti abbiamo la palla del 3-2 proprio con Allegrini che clamorosamente sbaglia a porta vuota per cercare l’incrocio dei pali. Poi ne ha altre due Corsanici, una Romani e una Tommasini. Niente non riusciamo a segnare. La gara finisce 3-1 per il Fiumicino, stesso risultato dell’andata dove però noi siamo stati assoluti protagonisti.

Chiudiamo il campionato salvi da un pezzo e con la consapevolezza che nonostante tutte le difficoltà abbiamo fatto il nostro dovere. Ringrazio i miei ragazzi, i “vecchi ed i nuovi”, e Marzia Montini per l’aiuto ogni domenica”.

Ufficio Stampa Petriana Calcio

Read Previous

Under 17, Lupa Roma-Petriana Calcio si rigioca, ma questo potrebbe non bastare

Read Next

I ragazzi della classe 2000: una storia d’appartenenza. I nostri piccoli grandi campioni sono diventati uomini

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *